Ultime Notizie
Home » COMUNI » Carlopoli » Abbazia di Corazzo: un “confronto pubblico” per chiarire, risponde Mancuso alla minoranza

Abbazia di Corazzo: un “confronto pubblico” per chiarire, risponde Mancuso alla minoranza

<<Gli insulti non riusciranno a nascondere l’evidenza. L’impegno vero paga: Mario Oliverio ha garantito quello che era stato promesso. L’Abbazia di Corazzo merita unità di tutti ed attenzione costante e coerente>>.  

Arriva immediata la replica al Movimento Uniti per Carlopoli e Castagna da parte di Pasquale Mancuso,  Componente Assemblea Nazionale PD, che risponde, con la nota pervenuta in redazione, al gruppo di minoranza al Comune di Carlopoli. 

<<Il movimento Uniti per Carlopoli e Castagna, la cui storia non conosco, ha pensato bene di rivolgermi una sequenza impressionante di accuse, alcune delle quali assai rischiose e quasi temerarie, e che vanno dallo sconvolgimento del clima della crosta terrestre, alla scomparsa del leone Marino del Mar dei Coralli, dall’affondamento del Titanic al prossimo trafugamento della Gioconda dal Louvre e fino alla rapina della riserva aurea degli U.S.A. a Forte Knox e, giù giù, dall’aver fornito la perfetta ricostruzione “fotografica” degli ultimi accadimenti intorno alla giusta causa della tutela dei resti dell’Abbazia di Corazzo.

Ai “leoni della tastiera” ho fatto sapere di essere immediatamente pronto e disponibile ad un pubblico confronto tra la gente vera della nobile Città di Carlopoli perché la realtà dei fatti è assai più persuasiva di quella virtuale, ultimo rifugio di tuttologi improvvisati e sprovveduti nani accompagnati dal solito stuolo, non numeroso peraltro, di ballerine assai gracili.

Resto in attesa del nobile ambasciatore che mi comunichi l’accettazione della “singolar tenzone” ed incarico fin da subito il povero Raffaele Arcuri (vicesindaco del Comune di Carlopoli ndr) di “narrare” per i posteri l’accadimento incombente ancorché, per ora, soltanto ipotetico>>.

Pasquale Mancuso
Componente Assemblea Nazionale PD
già vicepresidente Comunità Montana del Reventino

Una disputa che confidiamo si fermi qui. Come redazione non vogliamo prendere posizione, né a favore né contro, ribadendo per l’ennesima volta che l’obiettivo dello strumento di informazione che con impegno gestiamo quotidianamente, è stato, rimane è sarà quello di “promuovere” l’intera area territoriale posta al centro della Calabria (Reventino – Tiriolo – Mancuso – Savuto) con la diffusione in maniera propositiva di notizie, cronaca e fatti, riguardanti la serie dei comuni appartenenti all’entroterra calabrese. 

Rimanere lontano dalle controversie politiche è la scelta adottata fin dall’esordio sul web del gruppo di redazione del sito, non vogliamo entrare nel merito di uno scontro politico che si è innescato tra la minoranza e la maggioranza del comune, il contrasto è bene che si fermi qui. L’annunciato finanziamento di un milione di euro per il recupero della struttura è la buona notizia. Bisogna dare atto che la giunta regionale ha per la prima volta catalogato i beni culturali in Calabria e inserito l’Abbazia di Corazzo.

Perché dunque litigare su un obiettivo così importante? Bisogna far prendere coscienza a tutte le componenti politiche e istituzionali che quello che è avvenuto premia Carlopoli, tutta l’area del Reventino e l’intera Calabria. Quindi è importantissimo non perdere questa opportunità e lavorare tutti assieme perché si verifichi senza impedimenti il restauro dell’Abbazia di Santa Maria di Corazzo di Carlopoli.   

La redazione del sito www.ilReventino.it

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Centro di aggregazione giovanile “Danuts” aperto a San Mango d’Aquino

A San Mango d’Aquino è stato inaugurato il Centro di aggregazione giovanile “Danuts”. Si tratta ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *