Ultime Notizie
Home » COMUNI » Bianchi » Al via la III edizione delle “Camminate Gioachimite”

Al via la III edizione delle “Camminate Gioachimite”

E’ tutto pronto per la terza edizione delle “CAMMINATE GIOACHIMITE”, iniziativa organizzata dal Comitato UISP di Catanzaro in collaborazione con l’ASD Calabriando, che si terrà nei giorni 13, 14, 15 e 16 luglio 2017 in Sila, lungo antichi sentieri, percorsi sterrati e strade provinciali delle province di Catanzaro e Cosenza. Il cammino prenderà il via dalla casa natale di Gioacchino da Fiore a Celico (Cs) giovedì 13 luglio per terminare, domenica 16 luglio, all’Abbazia florense di San Giovanni in Fiore (Cs), dove l’abate è sepolto.

I partecipanti percorreranno più di 60 km a piedi in quattro tappe, sulle tracce di un grande calabrese del XII secolo che fu anche citato da Dante, il sommo poeta, nel XII canto del Paradiso della Divina Commedia.

Le Camminate Gioachimite sono state patrocinate dalla Regione Calabria, dal Parco Nazionale della Sila e dalla Struttura di Attività Nazionale UISP Montagna. Inoltre, un importante contributo è stato fornito dalle amministrazioni comunali di Aprigliano, Bianchi, Carlopoli, Celico, Colosimi, Pedace, Pietrafitta, Rogliano, San Giovanni in Fiore, Taverna e dalla collaborazione di enti e associazioni culturali locali tra cui: il Centro Studi Internazionali Gioachimiti di S. Giovanni in Fiore, l’associazione culturale Abate Gioacchino di Celico, l’associazione Pratopiano di Pedace e l’associazione Amici con il Cuore di Catanzaro.

Gli scopi e gli obiettivi delle Camminate Gioachimite sono: ribadire l’importanza del camminare come attività motoria adatta a tutti, al fine di prevenire e combattere gli effetti negativi dell’ipocinesi; riappropriarsi, riscoprire e valorizzare i luoghi florensi, la figura storica di Gioacchino da Fiore e il suo pensiero filosofico, che ha avuto tanta importanza per la cultura occidentale; individuare, recuperare, valorizzare e proteggere gli antichi sentieri e le strade carrarecce, non più in uso e non più riconosciute come vie storiche, vero nerbo viario di una regione montuosa e ancora fruibile naturalmente; garantire percorsi accessibili e sicuri ai turisti e ai pellegrini che scelgono di raggiungere a piedi, in mountain bike, a cavallo, i luoghi “gioachimiti”; contribuire a creare una logistica adeguata che garantisca ai turisti e ai pellegrini luoghi di sosta e di rifocillamento, promuovendo un tipo di turismo già in potenza sostenibile che valorizzi anche le produzioni agro-alimentari e le attività ricettive e ristorative legate agli itinerari; valorizzare le caratteristiche esistenti di particolare importanza dal punto di vista naturalistico, storico-culturale e antropico; contribuire alla salvaguardia del patrimonio storico-architettonico dei siti interessati.

Le Camminate 2017 permetteranno per il terzo anno consecutivo, di vivere una esperienza sportiva e culturale eccezionale in Sila, contribuendo a valorizzare la montagna calabrese e le sue eccellenze: aria salubre, boschi, laghi, fiumi, tradizioni locali, enogastronomia, storia, arte, archeologia e architettura religiosa delle antiche abazie florensi.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Parco Nazionale della Sila, sono 24 le nuove Guide Ambientali Escursionistiche

di Noemi Guzzo – Un percorso formativo fortemente voluto dall’ente Parco della Sila che grazie ...

Lascia un commento