Ultime Notizie
Home » COMUNI » Conflenti Trekking organizza una partita di calcio sociale: protagonista l’integrazione

Conflenti Trekking organizza una partita di calcio sociale: protagonista l’integrazione

A Conflenti a cura dell’associazione Conflenti Trekking si è svolta una manifestazione di carattere sociale che ha avuto come oggetto uno dei problemi più attuali: l’integrazione.

Anche Conflenti, come altri centri montani, è caratterizzato dalla presenza di immigrati in fuga dai propri paesi per motivi sociali ed economici, nello specifico a Conflenti vi è la presenza di un numero importante di persone suddivisi in due strutture, una dedicata agli immigrati di sesso maschile e l’altra per le donne, entrambe gestite dall’associazione Erima.

Da parte dell’associazione Conflenti Trekking, che opera sul territorio del Reventino ormai dal 2013 e che oltre a praticare l’escursionismo in questo territorio ha deciso di svolgere altre attività sportive riconosciute dal CONI, è stata ideata  e realizzata l’iniziativa di svolgere un torneo di calcetto con squadre composte sia da giovani immigrati che da giovani italiani. Ogni squadra quindi è stata caratterizzata dalla presenza sia di giocatori stranieri che non, ed identificata e quindi indicata sul tabellone con il nome di un continente. Il pomeriggio calcistico ha visto quindi ragazzi di Conflenti e dintorni, fondersi con gli immigrati.

Per come informa una nota, diffusa a firma del presidente dell’Asd Conflenti Trekking, Emanuele Mastroianni, si pone in rilievo quanto segue. <<L’integrazione, avviene con gesti quotidiani, passeggiando insieme, prendendo qualcosa al bar, giocando insieme. I primi a dover integrarsi siamo noi, noi dobbiamo integrarci a loro. E’ importante che noi davanti a loro troviamo il coraggio di proporci, in modo che loro si sentano componenti della comunità e a loro volta rispondono imitando i nostri comportamenti, le nostre usanze, è necessario che siamo noi a fare il primo passo, partendo dalle cose più banali: “posso giocare con voi?”. Si ricorda che Conflenti Trekking ha al suo interno anche due squadre di calcetto che hanno disputato campionato amatoriale provinciale organizzato dalla CSAIN (Centri Sportivi Aziendali e Industriali, ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI) ed oltretutto, in una delle squadre, vi è la presenza di due immigrati i quali si sono anche contraddistinti durante il campionato ormai terminato.

Si ringrazia per la riuscita della manifestazione, l’amministrazione comunale per aver concesso oltre al campetto anche gli spogliatoi utilizzati dai ragazzi dei paesi limitrofi, la struttura del CSAIN quale ente di promozione sportiva che ha voluto patrocinare l’evento vista l’importanza della manifestazione con il presidente regionale Amedeo Di Tillo,  l’associazione Erima che quotidianamente gestisce gli immigrati a Conflenti e che è scesa in campo anche con un rappresentante e tutti i ragazzi che hanno partecipato all’evento>>.

di: La redazione

La redazione
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Soveria Mannelli, per la festa patronale anche una gara di tiro al bersaglio con carabina

Soveria Mannelli – Gli organizzatori comunicano che è stato definito il programma della II edizione ...

Lascia un commento