Ultime Notizie
Home » FATTI » Convitto “P. Galluppi” di Catanzaro, si avvia anche la mensa

Convitto “P. Galluppi” di Catanzaro, si avvia anche la mensa

Le attività convittuali e semiconvittuali del Convitto nazionale “P. Galluppi” di Catanzaro, con la conseguente apertura della mensa, prendono l’avvio
lunedì 8 ottobre 2018 a seguito dell’inizio del nuovo anno scolastico.  E’ quanto ha deciso il Consiglio di Amministrazione dello storico Istituto cittadino, riunitosi con convocazione straordinaria ed urgente, e presieduto dal neo dirigente scolastico, Teresa Agosto.

Da rilevare che il Convitto “P. Galluppi” costituisce un’istituzione scolastica di rilevo accogliendo anche una vasta utenza, (convittori, personale A.T.A) proveniente dai vari comuni dell’area del Reventino oltre a quanti giungono dal comprensorio provinciale e non solo, che si rivolgono alla qualificata struttura del capoluogo di regione.

In una nota pervenuta in redazione viene ricordato come, di fatto, il servizio mensa, per il corrente anno scolastico, non era stato avviato a causa della improvvisa rottura di un tubo della conduzione d’acqua, collocato nel deposito dei generi alimentari, avvenuta all’inizio del mese di settembre, e dei conseguenti danni dovuti allagamento dei locali e dalle infiltrazioni d’acqua nelle pareti e nel soffitto che hanno provocato la formazione di muffa impedendo il regolare avvio del servizio. Il dirigente scolastico interessò tempestivamente la Provincia, che è intervenuta più volte per ripristinare le condizioni igienico-sanitarie dei locali danneggiati, e adesso, dopo l’ ultimo controllo effettuato, l’H.A.C.C.P. ha dichiarato che sono state ripristinate le condizioni ottimali per lo stoccaggio di derrate alimentari.

Il CdA, si è pronunciato all’unanumità, per l’avvio immediato delle attività convittuali (mensa e soggiorno dei convittori) ma vista la contemporanea ordinanza, da parte del sindaco di Catanzaro, riguardante la chiusura degli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado a causa delle avverse condizioni meteorologiche, l’avvio è slittato a lunedì 8 ottobre. Il CdA ha deliberato, inoltre, che tutte le famiglie dei convittori e semiconvittori non avendo usufruito dei servizi, saranno esonerate dal pagamento di una intera mensilità per venir loro incontro riguardo le spese sostenute in questo periodo.

Il dirigente scolastico Teresa Agosto ha evidenziato come si sia risolto un problema piuttosto serio, in tempi brevi, considerati i danni causati, tramite l’intervento congiunto di tutti gli organi preposti. A tal proposito ha tenuto a ringraziare profondamente il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, insieme a Rosetta Alberto, dirigente del settore Edilizia Scolastica, ed anche Antonio Leone, responsabile del servizio Gestione e Manutenzione Rete Scolastica, ed inoltre Antonio Russo che ha redatto le varie relazioni per conto dell’H.A.C.C.P..

Un ringraziamento particolare il dirigente lo ha rivolto anche al Consiglio di Amministrazione che “è stato sempre pronto a sostenere ogni azione finalizzata alla risoluzione del problema” ed ai genitori “per aver compreso le difficoltà alle quali si è dovuto provvedere ed essersi dimostrati molto collaborativi nell’affrontare l’emergenza”.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Nasce l’associazione “La Produzione delle Idee” fucina di progetti al centro della Calabria

“La Produzione delle Idee” è una nuova associazione che nasce a Lamezia Terme al centro ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *