Ultime Notizie
Home » COMUNI » A Decollatura la Pro Loco conferisce l’onorificenza di “Benemerito della Patria” agli ultimi reduci di guerra

A Decollatura la Pro Loco conferisce l’onorificenza di “Benemerito della Patria” agli ultimi reduci di guerra

Decollatura benemeriti della patria gruppo 4Decollatura è stato vissuto un giorno campale che rimarrà nella memoria collettiva, storica e sociale di tutta la comunità. La Pro Loco di Decollatura, autofinanziandosi, ha organizzato il grande evento: “Ricordando i Nostri Eroi”, da un’idea del suo segretario Giovanni Petronio, da tempo impegnato a riguardo, fortemente supportata dal dinamismo e dalla caparbietà del presidente Angela Cardamone e da tutto il gruppo.

L’idea di fondo è stata quella di premiare gli ultimi reduci della seconda guerra mondiale conferendo loro l’onorificenza di “Benemerito della Patria”. Afferma Petronio: “Tutto questo non è nato per caso, era un progetto che avevo in mente di realizzare da tempo! Ho sempre pensato che non si potesse continuare a ignorare persone che hanno vissuto e partecipato ad un momento storico fondamentale. È importante storicizzare i vissuti e le relazioni interpersonali e sociali di individui che presero parte, loro malgrado, alla storia dell’Italia e ad uno spartiacque della storia dell’umanità! Per questo motivo oggi più che mai, diventa necessario ricordare e onorare in vita gli ultimi reduci di una guerra che ancora oggi rappresenta un sostrato essenziale di quello che siamo. La memoria deve essere coltivata e soprattutto deve essere ricordata”.

Decollatura benemeriti della patria gruppoL’incontro si è svolto nella giornata del 22 agosto e dopo gli onori militari e il suono del silenzio si è proceduto alla premiazione, effettuata dagli stessi organizzatori. Con ordine sono stati insigniti del titolo di benemerito Giuseppe Oriolo, nato nel 1922, Angelo Gigliotti del 1924, Vincenzino De Fazio del 1920, Domenico Marasco del 1923 e Vittorio Toma del 1918.

Grande è stata la commozione dei “protagonisti” e delle decine di persone, molti giovani, accorse ad esternare il loro affetto.

Al termine della premiazione nel vicino museo della civiltà contadina si è tenuto il convegno: “Storia e Memoria”, in cui, in primis il segretario della Pro Loco ha tracciato i profili biografici dei reduci premiati.

Decollatura benemeriti della patria gruppo 2Sono state descritte per ognuno le loro storie (che da qui a breve pubblicherà su questo sito) e le loro avventure civili e belliche. Successivamente è intervenuto il professore Leonardo Narduccio Falbo, responsabile della sezione didattica dell’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, con una breve relazione sul contributo dei calabresi nella lotta per la liberazione del paese dopo l’8 settembre del 1943.

Decollatura benemeriti della patria gruppo 5Falbo ha sottolineato di come la guerra raccontata sia una cosa, quella vissuta sia invece un’altra cosa e di come migliaia di meridionali, circa mille calabresi, entrarono nelle fila della Resistenza! Un contributo importante e ignorato per decenni.

Continua sulla medesima linea anche il professore Corrado Plastino, presidente della sezione intercomunale dell’A.N.P.I del Reventino, da tempo impegnato con i suoi ragazzi a tramandare la memoria della Resistenza e a difendere la Costituzione.

Decollatura benemeriti della patria gruppo 3Cita tra le altre cose la famosa frase di Piero Calamandrei: “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un Italiano per riscattare la libertà e la dignità della nazione, andate là, o giovani, col pensiero, perché là è nata la nostra costituzione”.

 

Iniziative come queste sono importanti soprattutto per le nuove generazioni che, hanno bisogno di recuperare il passato storico delle loro comunità per farne baluardo di difesa costante contro il propagarsi dei nuovi fascismi.

PS: Prossimamente saranno pubblicate a cura di Giovanni Petronio le biografie degli ultimi reduci di Decollatura premiati.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Approvata la Strategia d’Area Reventino-Savuto da parte del Comitato Tecnico Aree Interne

Parte il progetto Aree Interne e si avvia la fase realizzativa dell’Area Pilota del Reventino-Savuto. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *