Ultime Notizie
Home » COMUNI » “Decollatura Rinasci” si dimette da capogruppo di maggioranza Romano Albino Cerra

“Decollatura Rinasci” si dimette da capogruppo di maggioranza Romano Albino Cerra

Decollatura – Il consigliere comunale Romano Albino Cerra di “Decollatura Rinasci”, la lista civica che ha vinto le elezioni con il sindaco Angela Brigante, rassegna le dimissioni dall’incarico di capogruppo di maggioranza in seno alla civica assemblea mantenendo l’impegno come consigliere nel rispetto del mandato elettorale. Una decisione ponderata e motivata che spiega con una lettera – che di seguito pubblichiamo – inviata al sindaco e per conoscenza al presidente del consiglio comunale.

Nella missiva Romano Albino Cerra rileva come la scelta adottata scaturisce da un lato dal fatto che ha avvertito la mancanza di un’effettiva collaborazione tra la compagine amministrata e quella assembleare e, dall’altro, ha dovuto prendere atto dell’inutilità delle continue sollecitazioni e degli insistenti e vani suggerimenti colto a rendere il lavoro tanto più collegiale quanto più proficuo.

<<Tutto ciò nella piena convinzione – evidenzia il consigliere – che il metodo fin qui adottato non rispecchia l’intento iniziale del gruppi, dal momento che, il sottoscritto pur essendosi accostato all’impegno politico senza alcun altro scopo, se non quello di fare solo ed esclusivamente il bene della comunità, si è trovato ad operare in un clima di totalmente diverso non rispondente all’intento iniziale e non assimilabile alle proprie personali convinzioni>>.

Il consigliere Romano Albino Cerra, inoltre, con una nota pervenuta in redazione che integralmente pubblichiamo, precisa quanto segue. <<Ho atteso un tempo ragionevole dal giorno in cui ho protocollato le dimissioni, nella speranza che succedesse qualcosa, ma visto che non è successo nulla ho deciso di pubblicare queste poche righe cercando di dare qualche elemento di riflessione e specificando, fin da subito, che non sono parole contro nessuno a livello personale, ma che esprimono esclusivamente una posizione politica.

Riguardo all’impegno elettorale ho deciso di prendere parte alle elezioni comunali aderendo e schierandomi con un gruppo di persone di diversa estrazione politico culturale con la piena convinzione che, in un paese come il nostro, la diversità dovrebbe rappresentare una risorsa e non un limite.

Fin dall’inizio ho cercato fortemente di far sviluppare nel gruppo la discussione, il dialogo ed il confronto che, ritengo, debbano essere il punto cardine e centrale della politica nella sua accezione migliore, per poter arrivare così a decisioni unitarie e condivise, in quanto estremamente convinto che in politica la forma è sostanza.

All’interno del consiglio comunale ho avviato un confronto serio, leale e costruttivo con tutte le sue componenti e coinvolgendo i cittadini per la soluzione dei problemi che affliggono il nostro paese, che sono sotto gli occhi di tutti e che nessuno può pensare di risolvere da solo.

Lascio non perché non sia riuscito a risolvere le problematiche di cui mi sono occupato e per le quali ho individuato anche delle soluzioni (su questo sono disponibile ad un confronto pubblico con chiunque) ma perché ho avuto la netta sensazione di essere stato lasciato solo, ai margini, senza quel sostegno necessario per poter affrontare e superare le difficoltà. Penso infatti che i risultati,sia positivi che negativi, non debbano essere mai il frutto delle iniziative delle singole persone ma invece debbano far parte di una precisa linea amministrativa programmata e condivisa. 

Resto comunque in consiglio comunale impegnandomi, nel prosieguo della consiliatura, ad appoggiare tutti quei provvedimenti riguardanti l’interesse della comunità e a contrastare, se ci dovessero essere, quelli tesi a portare avanti interessi dei singoli. Sento una grandissima responsabilità nei confronti di Decollatura e dei suoi cittadini che mi hanno dato fiducia e che, di conseguenza, hanno il diritto di essere governati da chi ha vinto le elezioni e mi adopererò affinché ciò possa avvenire.

Per ultimo, sgombero il campo da possibili equivoci rassicurando la cittadinanza su presunti e falsi miei contatti con esponenti di minoranza, con i quali ho solo rapporti di convivenza civile, auspicando che non siano altri ad andare oltre questo tipo di rapporti.

Spero che questa mia iniziativa possa spronare il gruppo, insieme al quale sono stato eletto, per finalmente mettere in moto la macchina amministrativa, cosa di vitale importanza per la nostra comunità>>.

Romano Albino Cerra

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Imprese calabresi al 2° posto per vendite online: i dati della crescita e le opportunità future

Il futuro del commercio è online, e a testimoniarlo sono anche i trend attuali oltre ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *