Ultime Notizie
Home » CULTURA&SPETTACOLI » Fare Cineturismo in Calabria con la Guida della Cineteca

Fare Cineturismo in Calabria con la Guida della Cineteca

È stato presentato presso la Biblioteca del Senato il volume Calabria – Guida al cineturismo, edito da “La Cineteca della Calabria”. Dopo una piccola tournée che ha visto gli autori, Eugenio Attanasio e Mariarosaria Donato, parlare del volume nelle città d’arte di Pisa e di Firenze, quest’opera interessante e innovativa è arrivata a Roma, la capitale del cinema italiano. Per la prima volta si parla di cineturismo in Calabria, di luoghi e film, ma anche di scrittori, di cinema e letteratura.

Moderata dalla senatrice Bianca Laura Granato, sono intervenuti alla presentazione: Eugenio Attanasio, il curatore del volume, Isabel Russinova, attrice e sceneggiatrice, il regista Giancarlo Scarchilli e Gianni Marilotti, presidente della Biblioteca.

Attanasio ha citato Luigi Chiarini, regista di “Patto col diavolo”, sceneggiato da Corrado Alvaro, il quale, parlando del suo film, diceva: «è stata scoperta la Calabria cinematografica: prima o poi doveva capitare». Il presidente della Cineteca della Calabria ha insistito sulle opere più rappresentative rimarcando la necessità di valorizzare il magnifico e variopinto paesaggio della Calabria che spesso ha fornito set spettacolari.

Da qui l’esigenza di potenziare i flussi turistici in relazione alle bellezze paesaggistiche della regione, conoscibili e riconoscibili attraverso le immagini cinematografiche. Pensiamo a opere come “Il lupo della Sila” o “L’armata Brancaleone” che hanno contraddistinto l’idea di una Calabria cinematografica.

Isabel Russinova ha ripercorso i suoi legami con le terre calabresi: la bellezza e l’amenità, nonché le suggestioni emotive, legate ai paesaggi nelle quali sono state svolte le riprese de “L’Ultimo Re”, in cui l’attrice ha interpretato il ruolo di Andromaca. Giancarlo Scarchilli ha celebrato i legami di Pasolini con la Calabria, terra “incontaminata” in cui è ancora possibile ricercare autenticità e verità in luoghi, volti, persone.

Infine è stato svolto un ampio dibattito sulla necessità di supportare adeguatamente le produzioni indipendenti, i cine-documentari e quelle produzioni in grado di fornire al pubblico rappresentazioni reali della società civile italiana.

Da oggi c’è un nuovo modo di scoprire e far conoscere la Calabria attraverso il cinema: la Guida al cineturismo della Cineteca della Calabria è un manuale studiato per il grande pubblico che parte dal Cinema e arriva al cuore del visitatore, attraversando il racconto di luoghi suggestivi, film di culto, attori e registi che hanno lasciato un segno nella cultura italiana.

Conoscenza e passione, centralità del ruolo dell’artista ed educazione alla cultura cinematografica sono state, infine, tematiche affrontate nell’ambito di una dissertazione circolare, aperta e libera tra i partecipanti alla presentazione dell’ottima Guida al cineturismo!

di: La redazione

Avatar
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

“Ormeggi Festival Letterario”, buona la prima. Intenso il programma della seconda giornata

Buona la prima per Ormeggi. Festival letterario di Lamezia Terme. Dopo un soddisfacente taglio dei nastri, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *