Ultime Notizie
Home » Rubrica-BUON CIBO » Funghi porcini del Reventino conservati sottolio

Funghi porcini del Reventino conservati sottolio

porcini-01Se avete dei funghi porcini del Reventino in abbondanza e volete mangiarli anche fuori stagione, senza surgelarli e quindi senza far perdere loro la naturale fragranza, allora la soluzione giusta è quella di conservarli sottolio, in vasetti di vetro. Ecco come fare.

INGREDIENTI:

  • funghi porcini del Reventino (la quantità di cui si dispone)
  • aceto di vino
  • olio d’oliva
  • sale
  • menta fresca
  • peperoncino (non troppo piccante).

asciugatura-01PREPARAZIONE:

  • Pulire bene i funghi porcini, aiutandosi con un coltello e un pennellino, eliminando tutti i residui di terra (solo se necessario, passarli velocemente sotto l’acqua corrente fredda e poi asciugarli con un panno).
  • Tagliare i funghi a pezzetti.
  • Far bollire abbondante acqua (per 3/4) e aceto (per 1/4) in una pentola e salare.
  • Appena l’acqua con l’aceto bolle, immergervi i funghi porcini.
  • Far bollire per circa mezzora.
  • Scolare i funghi porcini e farli asciugare, ben distribuiti su uno strofinaccio.
  • Nel frattempo, in una ciotola, preparare un misto di olio d’oliva, foglioline di menta fresca e peperoncino a pezzetti.
  • olio-aromatizzatoLasciare a bagno i funghi porcini per 24 ore nell’olio aromatizzato, rimestando di tanto in tanto.
  • Mettere i funghi porcini, con l’olio aromatizzato, le foglioline di menta e i pezzetti di peperoncino, in vasetti di vetro.
  • Aggiungere olio d’oliva fino a ricoprire completamente i funghi porcini e tappare bene.
  • Far riposare per circa un mese, prima di consumare.

CONSIGLI SPECIALI:

  • I funghi porcini, per non far perdere loro l’aroma, non andrebbero mai lavati, ma solo raschiati delicatamente con la lama di un coltello e spazzolati con un pennellino (o strofinati con un panno morbido).
  • vasettiIl peperoncino, se troppo piccante, non fa gustare il sapore intenso che hanno i funghi porcini anche quando sono conservati sottolio. Il consiglio è quindi quello di usare un tipo di peperoncino dolce o non troppo piccante, a seconda dei gusti personali.
  • In questa ricetta tradizionale, la menta fresca aggiunge un sapore particolarmente delicato che si sposa benissimo con quello dei funghi porcini.

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

La ricetta di Piero Cantore: Bucatini all’Amatriciana

Questa volta voglio proporvi un piatto cardine della cucina romana: l’Amatriciana, un piatto molto gustoso ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *