Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Garibaldina Fronti 3-0: Commento, Cronaca e Pagelle

Garibaldina Fronti 3-0: Commento, Cronaca e Pagelle

Commento

Soveria Mannelli 10/12/2017 – Aveva un disperato bisogno di punti salvezza la Garibaldina, da ottenere proprio in questo confronto casalingo con l’ultima della classe, il Fronti, non per caso fanalino di coda del girone. Alla fine, la squadra di casa riesce a spuntarla con una prestazione a due facce: un primo tempo giocato a ritmi bassi e con poca convinzione, in cui è apparsa per lunghi tratti bloccata, dando segnali di risveglio solo nei minuti finali; un secondo tempo in cui è stata da subito più determinata e concreta, dominando un avversario nettamente inferiore, pur non riuscendo a concretizzare tutte le azioni da gol create. Il risultato di tre a zero poteva infatti essere ancora più largo, basti pensare ai due rigori ribattuti dal bravissimo portiere del Fronti, dai quali sono comunque nate le occasioni per poi segnare il primo e il terzo gol. Una delle note più positive, oltre al risultato, è stata l’inserimento a centrocampo del giovane Gentile, l’unico finora che è riuscito ad affiancare e supportare a dovere il play maker Lepore, apparso meno isolato e più lucido del solito, avendo quasi sempre l’opzione del passaggio corto, oltre che quella del lancio lungo. A parte la prima mezzora, la prestazione è stata buona, ma la scarsa levatura degli avversari deve tenere lontani i facili entusiasmi. La squadra ha bisogno di sopperire alle carenze tecniche con il lavoro di campo e l’addestramento dei più giovani, così come non guasterebbe qualche inserimento d’esperienza, soprattutto in difesa, oggi mai seriamente impegnata dagli avanti del Fronti e per questo quasi “non giudicabile”.  

Cronaca

PRIMO TEMPO:

Al 20°, Toscano si libera e crossa dalla linea di fondo per Natalino che riesce a colpire di testa, con il portiere fuori causa, ma la palla è lenta e un difensore può salvare agevolmente.

Al 21°, un tiro dal limite dell’area del Fronti è parato in presa sicura da De Sio.

Al 38°, intervento dubbio, quanto meno scomposto, in area su Toscano ben servito da Natalino: l’arbitro ci pensa su ma non fischia.

Al 40°, su un lancio lungo di Natalino, scatta benissimo Nicoletti che si lascia dietro il diretto marcatore, si presenta davanti al portiere e tira a incrociare, ma l’estremo difensore del Fronti è bravissimo a salvarsi di piede.

Al 42°, su azione manovrata Natalino colpisce di testa quasi a colpo sicuro, ma il portiere, in giornata di grazia, respinge ancora; sulla ribattuta la mette dentro Toscano, ma è in fuorigioco.

Al 44°, ancora Nicoletti si libera sulla fascia e guadagna il fondo, ma il suo cross radente non viene raccolto dagli attaccanti in lieve ritardo.

SECONDO TEMPO:

Al 2°, bella azione sulla destra di Natalino che serve Nicoletti, atterrato in area. Questa volta è rigore! Batte Natalino, a mezza altezza, abbastanza angolato, ma il portiere ci arriva e devia in angolo.

Al 3°, sul calcio d’angolo è Toscano che sovrasta di testa la difesa avversaria e mette il pallone sotto la traversa. (GOL Garibaldina: 1-0)

Al 14°, Toscano porta il pressing altissimo e recupera un pallone al limite dell’area, tira con prontezza, ma il portiere del Fronti riesce ancora a deviare di piede.

Al 19°, Fazio vince un contrasto in area e conclude di poco alto da posizione defilata.

Al 20°, Toscano ancora in pressing alto, toglie il pallone a un difensore del Fronti e, questa volta, dribbla anche il portiere e mette nel sacco. (GOL Garibaldina: 2-0)

Al 24°, Fazio si smarca sulla sinistra, ma si decentra un po’ troppo e conclude al lato.

Al 25°, dopo una serie di rimpalli in area, Fazio raccoglie da fuori e lascia partire un buon tiro che filtra ma è bloccato dal portiere avversario.

Al 32°, ancora una fuga di Fazio, molto attivo in questa fase del gioco: viene atterrato appena fuori area e fa espellere (per doppia ammonizione) l’avversario diretto.

Al 35°, su azione d’angolo, tiro di Pascuzzi M., ribattuto dalla difesa, e poi di Fazio, respinto dal portiere; ma la palla finisce tra i piedi di Cittadino P. che viene falciato in area: ancora rigore! Lo batte questa volta Nicoletti, e il portiere del Fronti si conferma respingendo ancora.

Al 36°, sul batti e ribatti che segue la respinta del calcio di rigore, prima Pittelli spedisce la sfera sull’incrocio dei pali e poi Pascuzzi M. la mette dentro in bella girata al volo. (GOL Garibaldina: 3-0)

La partita finisce qui, con il Fronti che si arrende e la Garibaldina che prova ancora qualche affondo, ma senza troppa convinzione.

Pagelle

1) DE SIO: 6 – Fa bene l’ordinaria amministrazione e qualche intervento a basso grado di difficoltà.

2) PASCUZZI M.: 7 – Difende e attacca con lo stesso furore agonistico. Insacca il gol del tre a zero: meritatissimo!

16) BONACCI F. (dal 43° s.t.): SV – Per lui uno scampolo di partita che gli vale come esperienza.

3) VENERE: 6 – Fa il suo sulla fascia di competenza. Un po’ meno efficace del solito in fase offensiva: mancano i suoi cross dal fondo.

14) COLOSIMO (dal 40° s.t.): SV – Gioca qualche buon pallone in disimpegno.

4) REPOLE: 6,5 – Gli avanti del Fronti non gli creano particolari preoccupazioni, ma la sua partita è comunque impeccabile.

5) PITTELLI: 6 – Qualche buon anticipo e qualche intervento di testa a liberare la sua area di rigore. Sfiora anche il gol in mischia su ribattuta del portiere avversario.

18) SESAY (dal 44° s.t.): SV – Gioca solo qualche minuto.

6) LEPORE: 6,5 – Affiancato da un centrocampista più dinamico, ne guadagna anche la sua prestazione. Distribuisce buoni palloni per gli attaccanti. Può ancora migliorare in continuità.

7) FAZIO: 7 – Primo tempo un po’ sacrificato in un ruolo ibrido, quasi di centrocampista aggiunto. La sua prestazione migliora notevolmente quando può fare l’esterno alto e fa valere la sua velocità.

8) GENTILE: 7,5 – Ordinato, mai in affanno. Detta i tempi del gioco e sa sempre cosa fare con il pallone tra i piedi. Prova anche qualche buon inserimento. Il centrocampo si giova molto della sua presenza.

9) TOSCANO: 7,5 – Quando si sveglia, fa la differenza. Segna il primo gol e si inventa letteralmente il secondo, con un asfissiante pressing alto sui difensori del Fronti.

13) CITTADINO P. (dal 30° s.t.): 6 – Si fa sentire, nel quarto d’ora che gli concede mister Visciglia, con molti recuperi e soprattutto nell’azione in cui si procura il secondo rigore.

10) NATALINO: 6,5 – È sempre nel vivo del gioco, tiene alta la squadra tenendo palla e si distingue più per gli assist che per le conclusioni. Il calcio di rigore non realizzato, gli vale mezzo punto in meno.

11) NICOLETTI: 6 – Una prestazione in chiaroscuro. Ha un’occasione ghiotta per portare in vantaggio la sua squadra: si fa trovare pronto, ma si fa anche respingere il diagonale dal portiere. Poi, fallisce il secondo calcio di rigore.

17) BONACCI M. (dal 38° s.t.): SV – Entra sul finire, ma non ha molte occasioni per mettersi in luce.

Mister) VISCIGLIA: 6,5 – Mette in campo una squadra a trazione anteriore e questa volta il risultato gli dà ragione. La Garibaldina non corre mai seri pericoli in difesa, anche in virtù della modestia degli avversari. Ma questa non era certo una sfida da sottovalutare e, dopo una prima mezzora in cui il gioco ha latitato, si sono viste delle buone giocate da cui bisognerebbe ripartire per impostare al meglio il girone di ritorno. Buoni frutti ha dato l’inserimento del giovane Gentile, e anche Natalino e Toscano hanno provato a dialogare di più e meglio, con il primo che partiva spesso da una posizione più arretrata.

di Raffaele Cardamone

di: Raffaele Cardamone

Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

Approvata la Strategia d’Area Reventino-Savuto da parte del Comitato Tecnico Aree Interne

Parte il progetto Aree Interne e si avvia la fase realizzativa dell’Area Pilota del Reventino-Savuto. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *