Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Il gruppo di musica etnico-popolare Notte Battente alla “Festa dell’Uva” di Catanzaro

Il gruppo di musica etnico-popolare Notte Battente alla “Festa dell’Uva” di Catanzaro

Soveria Mannelli – Organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di Catanzaro, la manifestazione “Festa dell’Uva” quest’anno ha potuto contare sulla preziosa collaborazione dell’assessore alle Attività Produttive, Giovanni Merante, che è intervenuto in tutte le attività.

notte-battente-festa-uva-catanzaro-2016Grazie a questo tradizionale appuntamento – ha evidenziato il presidente della Pro Loco, Filippo Capellupo – vogliamo vedere e vivere la città di Catanzaro con occhi diversi“.

Per quattro giorni il Centro Storico del capoluogo di regione si tingerà di rosso per celebrare in modo speciale la fine della vendemmia. Dal 6 al 9 ottobre si terrà a Catanzaro, lungo Corso Mazzini, un evento dedicato ai sapori calabresi e al divertimento, la “Festa dell’Uva”.

Tra i tanti notte-battente-manifesto-2015espositori presenti, sarà possibile degustare i vini di alcune aziende vitivinicole calabresi ma anche le eccellenze dei prodotti gastronomici del territorio.

Tantissimi gli eventi organizzati all’insegna della tradizione e della convivialità: visite guidate, musica, degustazioni, esibizioni sportive, mostra di pittura e sfilate di auto e moto d’epoca.

Tra le perfomances musicali previste, venerdì 7 ottobre, sul palco allestito in Piazza Prefettura, ci saranno anche i Notte Battente,  gruppo di musica etnico-popolare” di Soveria Mannelli.

Fondato nel 2013 e di recente costituitosi in associazione culturale, il gruppo si è sempre posto l’obiettivo, in collaborazione con la Pro Loco della cittadina del Reventino, di valorizzare il territorio attraverso iniziative di carattere musicale, culturale e sociale, al fine di promuovere la diffusione e l’approfondimento della tradizione e della musica popolare calabrese e del Sud Italia in generale.

In particolare il lavoro di ricerca musicale e sulla cultura locale si è incentrato sulla città di Soveria Mannelli, luogo in cui ha origine il gruppo, e proprio rifacendosi e attingendo alla storia del centro urbano i Notte Battente hanno inteso dedicare un complesso lavoro di ricerca sui testi tipici della tradizione, riuscendo ad elaborare dei brani che tra l’altro verranno inseriti nel primo lavoro discografico.

notte-battente-gruppo-mg_3895La passione, la voglia di far da ponte tra passato e futuro, in un presente che non rinnega le tradizioni ma le fa sue e ne è promotore per le future generazioni, è ciò che distingue i componenti del gruppo e Soci dell’associazione, tutti calabresi, originari di Soveria Mannelli: Angela Bianco, Gianfranco Bianco, Romina Campolongo, Massimo Chiodo, Vincenzo Perri, Danilo Perrone, Franco Spezzano, Benito Totino, Salvatore Velino (cantanti, danzatrici e musicisti di strumenti popolari e tradizionali), ed Antonio Abbruzzese che gestisce la segreteria organizzativa.

notte-battente-gruppo-palco “COLORI VOCI E SUONI DELLA CALABRIA…” sono le parole con cui ai Notte Battente piace dare inizio alle serate, esprimendo da subito ciò che la loro musica si propone come obiettivo, ovvero quello di farci assaporare la nostra Calabria, trascinando il pubblico in un ballo al chiarore di luna, per riscoprire le origini e le tradizioni della nostra terra, e facendo sì che, con le loro note, si possa vivere una vera e propria notte battente.

Ricordiamo che i Notte Battente sono attualmente in lizza per partecipare al prestigioso “Premio Mia Martini Etnosong 2016”, che si terrà a Bagnara Calabra, con il brano “Pietro Bianco brigante“.

A tal riguardo, come tra l’altro ricordano i componenti del gruppo, si può votare esprimendo tre preferenze giornaliere sul sito http://www.premiomiamartini.it/ascolta_e_vota_canzone_premio_mia_martini.php?id=3  tutti i giorni e c’è tempo fino al 15 ottobre.

 

di: Santino Pascuzzi

Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Associazione Sud Italia Trapiantati, traguardo dei 25 anni fondazione e iniziativa solidale

Il Galà ASIT si compone di un percorso raffinato – ideato e offerto dal noto ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *