Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » IC Rodari: la lezione contro ogni razzismo di Lello Dell’Ariccia, scampato alla Shoah

IC Rodari: la lezione contro ogni razzismo di Lello Dell’Ariccia, scampato alla Shoah

Manifesto Lello Dell'Ariccia copiaNel 1939, anche in Italia furono emanate le cosiddette “leggi razziali”. Questo è sempre bene non dimenticarlo, perché il popolo italiano ha poi provato a rimuovere in tutta fretta, nel dopoguerra, le nefandezze del fascismo di Mussolini, attribuendole esclusivamente o prevalentemente al nazismo di Hitler. Quasi considerando come storia meritevole di essere ricordata, rispetto all’intera seconda guerra mondiale e ai suoi prodromi, solo l’epilogo: dall’armistizio del 1943 alla Liberazione.

E’ per questo che la funzione della memoria storica è importantissima, perché le giovani generazioni possano conoscere l’orrore della Shoah: la deportazione e lo sterminio sistematico degli ebrei, e non solo, da parte dei nazifascisti.

Ed è proprio questo il significato di una vera e propria “Lezione sulla Shoah” che si è avvalsa della testimonianza di Lello Dell’Ariccia, appartenente a una famiglia romana di origine ebrea miracolosamente scampata alla deportazione, oltre che della presenza del “nostro” partigiano Kent, alias Mario Sirianni.

La Lezione è stata tenuta, presso il Centro di Aggregazione Giovanile di Soveria Mannelli, nell’ambito dell’iniziativa “Memoria, Scuola, Vita: percorso della memoria”, programmata dall’Istituto Comprensivo Rodari di Soveria Mannelli e Carlopoli, con il patrocinio dei rispettivi comuni, dell’AMPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), e con la collaborazione del Centro di Cultura Ebraica di Roma.

Organizzatore e animatore dell’iniziativa, il professore Corrado Plastino ha fatto gli onori di casa, assieme alla dirigente scolastica Margherita Primavera, lasciando spazio soprattutto all’ospite Lello Dell’Ariccia, per consentirgli di raccontare la propria storia drammatica e rocambolesca al tempo stesso.

lello dell'aricciaDell’Ariccia ha dunque narrato agli studenti e a tutti i presenti come sia riuscito, lui e la sua famiglia ristretta (padre, madre e fratello), a volte per pura combinazione, a sfuggire ai rastrellamenti delle SS tedesche e alla conseguente deportazione, e di come, al contrario, alcuni membri della sua famiglia allargata, non altrettanto fortunati, siano finiti nei campi di concentramento senza mai più farne ritorno.

Uno dei piccoli studenti ha scritto nei suoi appunti: “le razze non esistono; tutti noi apparteniamo a un’unica razza: quella umana”. Lezione recepita, professore!

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

San Pietro Apostolo avrà finalmente il museo di “Storia della civiltà contadina e artigiana” 

 di Gigi De Grazia – Un fantastico progetto portato avanti dall’associazione Madonna del Carmelo. Erano ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *