Ultime Notizie
Home » CULTURA&SPETTACOLI » Il GAL Sila e il Festival Rifugi inCantati, musica, escursioni e gastronomia sulle vette silane

Il GAL Sila e il Festival Rifugi inCantati, musica, escursioni e gastronomia sulle vette silane

Il Gruppo Azione Locale (GAL) Sila Sviluppo ha determinato una serie di giornate che si tengono nell’ambito del programma di iniziative – come contenuto in una nota pervenuta in redazione – messe in cantiere e che hanno come matrice comune i luoghi, i colori e i sapori  della Sila.

Per due weekend consecutivi, si svolge la prima edizione del Festival Rifugi inCantati, musica, escursioni e gastronomia sulle vette silane, organizzata e voluta dal GAL Sila Sviluppo e che prevede una serie di eventi nei caratteristici rifugi di montagna presenti in diverse località dell’altopiano silano con degli appuntamenti iniziati giorno 8 marzo e chi estendono fino a giorno 17 marzo 2019.

Le iniziative della manifestazione si inseriscono in un contenitore più ampio che porta come titolo “Sapori e Colori lungo le sponde dei laghi silani”, progetto che gode del finanziamento dalla Regione Calabria previsto per eventi culturali storicizzati di carattere nazionale (Azione 1.1)

L’obiettivo è promuovere il territorio in tutti i suoi aspetti attraverso eventi artistico-musicali che diventino attrattore per valorizzare il paesaggio e le ricchezze del territorio.

Il senso della manifestazione è destagionalizzare il turismo, in un periodo (il mese di marzo) in cui i flussi tradizionalmente cominciano a rallentare, puntando sulla gastronomia di qualità e su appuntamenti culturali e musicali pensati in perfetta armonia con i beni ambientali e paesaggistici, offrendo al pubblico un elemento integrativo alle visite e ai tour nei luoghi prescelti.

Diversi sono gli eventi organizzati nelle sei giornate della manifestazione, per accogliere turisti e appassionati: ciaspolate e snow tracking alla ricerca delle orme del lupo appenninico; concerti di musica folk con band come i Takabum, Muleskinner, Hosteria di Giò, Bacco Band, che si esibiranno sulle vette ancora innevate, in pieno giorno sui terrazzi e gli spazi all’aperto dei Rifugi. Si concluderà con il concerto dell’artista internazionale Tonino Carotone che si esibirà con la sua band domenica 17 marzo 2019 a quasi 2000 metri d’altezza (ore 12.00) presso il rifugio di Botte Donato, sede dei nuovi impianti di risalita a Lorica.

Ogni appuntamento prevede anche la proposta di un vero e proprio percorso del gusto, a cura delle aziende facenti parte del GAL e degli chef dei vari rifugi: verranno proposte degustazioni con prodotti autentici come le patate IGP ma anche l’antico aglio orsino, erba nativa dell’altopiano e tipica del periodo, la selvaggina, le farine di grano antico, il suino nero e la pasta di canapa.

Nella giornata di sabato 9 si è tenuta l’interessante tavola rotonda dedicata a La biodiversità agricola come patrimonio economico, turistico e culturale: indirizzi, opportunità e buone pratiche, occasione di confronto tra istituzioni e imprenditori ma anche per la promozione dei bandi in pubblicazione a cura del GAL e dedicati proprio alle “Opportunità di sviluppo territoriale”. Diverse risorse sono a disposizione di chi vorrà provare a perseguire le filiere innovative che, dal territorio, portano allo sviluppo di un turismo enogastronomico di qualità.

Ad impreziosire il già suggestivo scenario dei rifugi, anche gli scatti di Alessia Principe nella mostra “Stati Uniti della Sila”, allestimento itinerante nei giorni della manifestazione.

Tutte le informazioni sulla pagina social del GAL Sila ( https://www.facebook.com/galsila/ )

Il direttore del Gal Sila Sviluppo
Francesco De Vuono

di: La redazione

Avatar
La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

“Ormeggi Festival Letterario”, buona la prima. Intenso il programma della seconda giornata

Buona la prima per Ormeggi. Festival letterario di Lamezia Terme. Dopo un soddisfacente taglio dei nastri, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *