Ultime Notizie
Home » FATTI » Imprese calabresi al 2° posto per vendite online: i dati della crescita e le opportunità future

Imprese calabresi al 2° posto per vendite online: i dati della crescita e le opportunità future

Il futuro del commercio è online, e a testimoniarlo sono anche i trend attuali oltre che i dati di settore. Oggi più che mai, le nuove tecnologie devono essere sfruttate per aumentare le vendite e la visibilità dei propri prodotti: una regola che vede anche nelle esportazioni un settore premiato dal digitale e dalla creazione di un e-commerce.

Chiaramente esistono alcune realtà più sviluppate di altre che stanno ottenendo dei risultati davvero rilevanti. Fra queste troviamo la Calabria, una regione ricca di aziende che vendono su Internet, e che hanno già compreso tutto il potenziale dell’e-commerce.

E-commerce e imprese italiane: i dati di settore

I consumatori italiani amano lo shopping online e le aziende della Penisola non si fanno trovare impreparate. Fra le regioni italiane più attente al digitale, come detto poco sopra, spicca la Calabria che si posiziona sul secondo gradino per vendite online, preceduta solo dal Trentino Alto Adige.

Questo è quanto emerge dal report “Identikit dello Shopping Online 2018”, secondo il quale più della metà della popolazione italiana (53%) ha comprato almeno un prodotto o servizio online lo scorso anno.Si parla di un passo in avanti notevole, se confrontato con il dato ufficiale di qualche anno fa: nel giro di cinque anni, infatti, questa percentuale è aumentata del +15%.

L’aumento delle preferenze per il digitale è sicuramente dovuto ad una maggiore familiarità con i nuovi sistemi e ad un cambiamento di prospettiva, che vede il web diventare un servizio utile, se non fondamentale, nella vita di tutti i giorni. Inoltre si tratta di uno strumento semplice da usare e non più riservato alle grandi aziende: una prova viene data dal fatto che sempre più imprese sono online anche grazie all’aumento di offerte ADSL dedicate ai possessori di partita iva, come quelle di Linkem che grazie alla rete LTE raggiunge anche i luoghi non coperti dalla linea cablata.

Altri dati interessanti sul commercio online italiano

In merito allo stato di salute del commercio online made in Italy, va sottolineato il successo di alcuni settori in particolare come ad esempio quello del turismo. Stando ai dati diffusi da NetComm, infatti, questo comparto ad oggi vale circa 9,8 miliardi di euro in Italia, rappresentando il primo in assoluto in classifica.

In altre parole, si parla di tutti quei portali di hotel e viaggi che permettono di effettuare prenotazioni e acquistare biglietti online: un settore che ha conosciuto un incremento del 6%.

Naturalmente si possono trovare altri settori con ampi margini di sviluppo, come quello dei prodotti alimentari: una delle eccellenze italiane, che sta puntando forte sulle esportazioni e sul fascino del marchio dei prodotti made in Italy.Il settore e-commerce B2C italiano, che oggi vale oltre 24 miliardi di euro, può dunque contare su prospettive ancor più rosee.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Protezione Civile, Ospedale, Tributi e altre notizie dal Comune di Soveria Mannelli

Dalle sede comunale si informano i cittadini che il sindaco Leonardo Sirianni ha costituito il ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *