Ultime Notizie
Home » COMUNI » La calda estate dell’associazione Culturale Musicale Banda “Valle del Savuto”

La calda estate dell’associazione Culturale Musicale Banda “Valle del Savuto”

di Vincenzo Garofalo –

Anche se non dal punto di vista climatico, quella che va a concludersi è stata una stagione rovente e ricca di impegni musicali e culturali per l’associazione Culturale Musicale Banda “Valle del Savuto”. Ma fra i numerosi eventi e manifestazioni che l’hanno riguardata e vista protagonista, ve ne sono alcuni che meritano una maggiore attenzione.

In ordine cronologico, vanno annoverati i consueti saggi studio, con la “rassegna musicale giovani esecutori”, tenutisi presso la sede di Piano Lago di Mangone (CS) e presso la sede dell’associazione, stretta collaboratrice,  “amici della musica” di San Mango d’Aquino (CZ).

Il tutto come appuntamento finale dell’anno didattico musicale concluso e per dare l’arrivederci, assieme all’intero corpo docente rappresentato dai maestri che collaborano con le associazioni, all’autunno, per l’inizio del nuovo anno musicale.

Altro evento di spicco, è stata la partecipazione al rinomato “Raduno bande musicali città di Pallagorio” (KR), che ha visto sfilare ed eseguire repertori di alto rilievo musicale e sinfonico dagli amici e colleghi rispettivamente della banda  musicale “Leonardo da Vinci-distretto Araberesh” di Pallagorio (KR) diretta dal maestro Franco Amendola, della banda musicale “Stanislao Pisani” di Casabona (KR) diretta dal maestro Francesco Novello,  della banda musicale “Giuseppe Verdi” di Scala Coeli (CS) e, appunto, dalla banda musicale “Valle del Savuto” diretta dal maestro Alfredo Chieffallo.

Tale invito, per il quale va un sentito e sincero ringraziamento, è stato accolto con grande piacere e soddisfazione, sia in ambito musicale, che in ambito culturale e sociale. Essere chiamati a rappresentare il proprio territorio  e le proprie tradizioni oltre provincia, è stato motivo di orgoglio e responsabilità. Ma la cosa più importante va a tangere il lato umano, caratterizzato dalla piacevole giornata trascorsa con altre realtà distanti geograficamente, dai rapporti intrecciati e rafforzati con i cordialissimi amici e colleghi delle altre associazioni/bande musicali nonché con le squisitissime ed appassionate persone del posto.

Il tutto  per un’organizzazione impeccabile, che ha visto dapprima la sfilata delle bande per le via del paese esibendosi a turno, poi l’esecuzione dei brani nella piazza principale eseguiti tutti assieme ed in seguito la degustazione, nella pausa/cena, delle eccellenti prelibatezze locali. Infine, l’esecuzione dei brani eseguiti in sequenza sul palco culminati con la consegna delle targhe di partecipazione. Oltre a ciò, l’associazione Culturale Musicale Banda “Valle del Savuto” ha avuto l’onore, prima, di accompagnare, per le vie di Conflenti, la solenne e rinomata processione della Madonna della Quercia di Visora, venerata e riconosciuta su larga scala geografica e che raccoglie ogni anno migliaia di fedeli.

Dopo, con la consueta esibizione da palco con opera lirica e musica di vario genere. In ultimo, ma non meno importante, l’obiettivo di primissimo ordine raggiunto dall’associazione in ambito didattico musicale. Infatti essa, a partire da settembre, per via della convenzione andata a buon fine e già stipulata, ha espletato e ottenuto l’accreditamento per la fruizione dei corsi preaccademici, aperti già da ora, attivati in convenzione appunto con il conservatorio di musica  “F. Torrefranca” di Vibo Valentia.

Ciò a testimonianza dell’impegno, della serietà e della passione che tale realtà dispensa ed elargisce per il proprio territorio, per le proprie tradizioni e per le propria popolazione. Ma l’attività associativa non si allenta col tramonto della stagione estiva, anzi.

Difatti, col ringraziare i sindaci e i comuni che hanno sposato e aderito al precedente progetto regionale invernale “Il Natale Musicale”, le altre associazioni culturali e bande musicali con le quali ha ormai stretto rapporti di intesa e collaborazione, l’associazione da l’arrivederci al prossimo progetto musicale culturale autunnale/invernale “Musica che sfida il tempo”, con l’attività sia musicale ad opera della banda musicale e dei maestri operanti nell’associazione, sia con appuntamenti culturali, tra cui la presentazione del libro “luci e ombre nella storia” di Armando Orlando, sempre sensibile ed accurato nei riguardi delle tematiche affrontate, per difendere e valorizzare il considerevole patrimonio della nostra terra, delle nostre tradizioni, dei nostri valori.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Decollatura, il gruppo Passaggiari Avanti anima il borgo nel rispetto delle tradizioni

Un’iniziativa portata avanti da anni e che ha conquistato i visitatori per qualità e capacità ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *