Ultime Notizie
Home » PERSONAGGI » La dipartita di Marcello Le Piane, non è più tra noi ma rimane un nostro amico e guida

La dipartita di Marcello Le Piane, non è più tra noi ma rimane un nostro amico e guida

La notizia è una di quelle che non vorremmo mai pubblicare, non lo abbiamo fatto infatti, nell’immediatezza degli accadimenti perché emotivamente coinvolti e addolorati. Stiamo parlando dell’improvvisa dipartita di Marcello Le Piane, operatore tv, giornalista, ma prima di tutto un amico.

Abbiamo sperato che potesse uscire dal tunnel del coma a seguito dell’ictus che lo ha colpito, abbiamo vissuta con trepidazione ed ansia in attesa di avere buone notizie, ma purtroppo è arrivata quella che non ci aspettavamo. Apprendere della sua morte è stato raggelante, inaspettato, inatteso. Con partecipazione lo abbiamo salutato per l’ultima volta in una gremita, per il mesto rito funebre, Cattedrale di Lamezia Terme. Commossi, affranti, piangendo.

Non abbiamo scritto niente prima e non volevamo farlo dopo, ma forse avendo assistito e visto la moltitudine di conoscenti, amici, colleghi e cittadini che si sono uniti ai familiari e parenti, partecipando ad una affollata messa, spontaneamente ci è saltato agli occhi che Marcello un segno lo aveva lasciato, in ognuno dei presenti, e accomunava quanti hanno ritenuto di porgere l’ultimo saluto.

Vuol dire che seppure sia andato via così all’improvviso una indelebile traccia della sua presenza terrena rimane e quindi la sua “essenza” continua a vivere. 

Vuol dire che aveva costruito, seminato e mantenuto una infinità di rapporti, unendo e coinvolgendo quanti lo hanno conosciuto stringendo tutti in una sorta di comunità, composta non solo operatori del settore professionale della comunicazione e del giornalismo, ma anche da esponenti del mondo imprenditoriale, dello spettacolo, del turismo, della cultura e delle istituzioni persone che quotidianamente oggi e ancora domani lo ricordano perchè lo avevano incontrato, dovevano incontrarlo, avevano fatto, svolto e portato a termine oppure programmato dei nuovi progetti insieme a lui.

Si, è proprio così. Anzi, per noi è proprio così, come se fosse ancora con noi, nonostante non c’è più facciamo riferimento a lui.  Un amico, tra l’altro uno tra i primi a seguire l’attività del nostro sito http://www.ilReventino.it che ci ha incoraggiato già dagli esordi, ormai sono passati alcuni anni, ma subito ci ha creduto nel progetto, forse più di noi, prodigo di consigli e di proposte, sembra ancora sentirlo: “mi raccomando, poi vi mando il link per la diretta streaming, e facile lo riprendete e lo inserite così anche voi mandate la diretta della trasmissione”.

Adesso attraverso i nuovi mezzi di comunicazione e l’avvento dei “dissacranti e freddi post” dei social tutto si consuma subito, anche un triste evento come la morte. Sembra passato chissà quanto tempo ma siamo quasi ad una settimana dal rito funebre (era il 24 giugno 2017), ebbene abbiamo volutamente fatto passare del tempo, cercando di farlo scorrere più lentamente, perchè solo il tempo rimargina la ferita della sua scomparsa. Di sicuro in tantissimi lo hanno visto e lo ricordano con la telecamera in spalla, per registrare le immagini che poi sarebbero andate in onda accompagnando i servizi dei telegiornali o di programmi televisivi. 

Lo commemoriamo e pubblichiamo di seguito, così come richiesto dai familiari, il ringraziamento insieme al pensiero personale: grazie Marcello per l’amicizia.

<<La moglie Nunzia, la figlia  Mariafrancesca e tutti i familiari di Marcello Le Piane ringraziano affettuosamente tutti coloro che con la loro presenza in Cattedrale hanno voluto esprimere la loro vicinanza e il loro affetto. Grazie a tutti voi, siamo sicuri che Marcello da lassù avrà ancora una volta sorriso come era solito fare>>.

di: Santino Pascuzzi

Avatar
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Petronà, 100 candeline per Rosaria Scarpini conosciuta come Sarina, prima donna centenaria

di Enzo Bubbo – Mai stata una donna centenaria in paese. Un secolo di vita: è ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *