Ultime Notizie
Home » SPORT » La mountain bike conquista la Sila. Da Camigliatello Silano “pedalata” su “due ruote” con Saverio Bianco, nel cuore del Parco Nazionale

La mountain bike conquista la Sila. Da Camigliatello Silano “pedalata” su “due ruote” con Saverio Bianco, nel cuore del Parco Nazionale

“L’interesse per la mountain bike in montagna cresce giorno dopo giorno. Questo è dimostrato dai diversi eventi come la Sila Epic Mtb Marathon o la Sila3Vette Winter Challenge”.

È una guida ufficiale del Parco Nazionale della Sila, un vero e proprio “innamorato” di questi territori, un esperto di mountain bike, un conoscitore raffinato del luogo in particolare della fauna e della flora, uno sportivo sempre in prima linea per la montagna, questo il profilo di Saverio Bianco. Saverio, originario del piccolo borgo di Bianchi, nella valle del Savuto, ha deciso di rimanere in Calabria e di creare e perseguire un nuovo format che lega e soprattutto miscela il turismo allo sport. Un modo letteralmente “geniale”per poter far fruire le meraviglie del Parco Nazionale ai tanti visitatori e appassionati delle due ruote, con “pedalate” entusiasmanti tra i profumi autentici dei boschi silani. Passione, svariati brevetti in attivo, sacrifici, un allenamento costante, sfidando molte volte le rigide temperature della montagna, una preparazione culturale certosina, questi alcuni dei pilastri  che plasmano il talento del giovane sportivo calabrese.

Da Guida Ufficiale del parco a grande “innamorato” della montagna e del borgo di Camigliatello Silano, come mai hai deciso di non lasciare la Calabria?

La Calabria al suo interno è prevalentemente montana. Ciò permette ad un appassionato di godere del clima, dei paesaggi e delle attività tipiche di quest’ambiente. In tutta Italia in pochi conoscono la presenza di montagne meravigliose nella nostra regione, ma anche i corregionali hanno una percezione di quest’ultime molto deviata da stereotipi.

Ho deciso di restare in Calabria perché è una regione dai contrasti forti, non ha mezzi termini, anzi, il carattere recalcitrante e testardo dei suoi abitanti che la caratterizza maggiormente è la cosa più affascinante. Sembra quasi che gli abitanti abbiano interiorizzato nella loro personalità gli aspetti più intimi delle montagne con le quali in questa terra, volente o nolente, devi avere a che fare.

Hai creato un nuovo format per far conoscere questi luoghi, possiamo definirlo un turismo su due ruote? Secondo te la bici e tutte le attività inerenti possono rappresentare una marcia in più?

In realtà sto solo cercando di adattare alla nostra regione un format che in altre funziona benissimo, sto parlando del turismo legato allo sport. Ovviamente, ognuno di noi da solo non vale nulla,perciò per una operazione così importante c’è bisogno di fare rete con tutti gli attori pubblico/privati che ruotano intorno al settore.

Vuoi parlarmi del tuo mondo?

Il mio mondo è quello di migliaia di appassionati che ogni giorno vogliono trascorrere un paio di ore in libertà, in relax e spensieratezza su di una mountain bike. Ma anche quello di chi prova a tenersi in forma praticando dello sport in outdoor ricercando una sana e corretta alimentazione, che non significa spendere cifre esorbitanti o morire di fame. Oppure il mondo di chi la mountain bike la prende sul serio (a volte anche troppo) e si allena con metodo per partecipare a competizioni e di una passione ne riesce a fare anche un lavoro come quello della guida.

di Omar Falvo

di: Omar Falvo

Omar Falvo
Omar Falvo: Laureato in Filosofia e Storia, Guida Ufficiale del Parco Nazionale della Sila, giornalista da anni collabora con diverse testate e settimanali nazionali. Tanti i reportage direttamente dal set della fiction "Don Matteo" e "Un passo dal cielo".

Verifica altro

Petronà, piccoli giallorossi crescono risaldato, rapporto: Winner Boys Presila – U.S. Catanzaro

di Enzo Bubbo – Presenti i dirigenti giallorossi Frank Santacroce e Franco Modestia è stata ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *