Ultime Notizie
Home » COMUNI » La patata di Decollatura “Sbunda” a Milano

La patata di Decollatura “Sbunda” a Milano

Decollatura – E’ il caso di dire che la patata di Decollatura spacca a Milano. O meglio in dialetto suona meglio “Sbunda” che poi è anche il nome del locale che nella città metropolitana hanno aperto Marco e Gianpaolo, due ragazzi di Catanzaro, dove  propongono non solo panini dai gusti “miracolosi” con i sapori di una volta ma anche prodotti tipici e della gastronomia di Calabria.

Per rendere omaggio al prodotto della terra che come marchio di qualità porta il nome di patata di Decollatura, il noto locale come atto di riconoscimento inserisce, nelle proposte del giorno, un panino dedicandolo proprio a Decollatura centro dell’area del Reventino e patria della genuina, sana e gustosa patata.

E’ questo lo sanno bene Marco e Gianpaolo, perché le patate le fanno arrivare direttamente dall’azienda agricola Talarico che le produce a Decollatura, una scelta che è anche un’attestazione della qualità produttiva e di un’attività agricola condotta nel rispetto della tradizione contadina.

E Michelangelo, abile agricoltore, arrivato a Milano per portare a termine personalmente la consegna ringrazia i giovani acquirenti per aver scelto i prodotti dell’azienda, e promette di continuare a produrre patate in modo naturale per offrire un prodotto di qualità.

Marco e Gianpaolo, percepiscono che nel prodotto c’è tanta passione e lo attestano pubblicamente: <<Il paradiso della patata esiste e si trova alle pendici della Sila. Tanta acqua, aria buona, la protezione del Monte Reventino, benvenuti a Decollatura. Con #Sbunda la Calabria è più vicina>>.

di: Santino Pascuzzi

Avatar
Santino Pascuzzi, nasce a Cosenza, ed è residente a Soveria Mannelli. Diplomato al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, consegue nell’anno accademico 1993/94 la laurea in Scienze Economiche e Sociali, indirizzo Organizzazione Aziendale ed Amministrazione Pubblica, presso l’Università degli Studi della Calabria. Corrispondente del quotidiano Gazzetta del Sud, dal 1995, iscritto all’albo dei Giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Formativa l’esperienza radiofonica, come conduttore e programmatore del palinsesto, svolta con l’emittente Radio Soveria Uno, partecipando anche al progetto di utilità collettiva art. 23, avente per oggetto la diffusione di informazioni sull’attività dell’ente locale, attraverso la redazione delle edizioni dei notiziari radiofonici, svolto per il periodo tra gli anni 1988/1989. Ha partecipato come collaboratore ai lavori di ricerca “Istituzioni locali e Istituzioni centrali dall’Unità alla Regionalizzazione” finanziata dal C.N.R. presso il Dipartimento Organizzazione Aziendale e Amministrazione Pubblica - Università della Calabria - per il periodo 1992/1994. Ha svolto incarichi come docente nei corsi di specializzazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente di Soveria Mannelli per le materie di Marketing ed Economia Aziendale. Svolgendo, nel contempo, attività di comunicazione istituzionale ed organizzazione di eventi e convegni, ha curato la pubblicazione di articoli per riviste e periodici regionali: Calabria - mensile del Consiglio Regionale della Calabria; reportage - periodico del lametino; Internet Extra - periodico specializzato e strumento per la diffusione della cultura di Internet; Obiettivo Calabria – rivista del Sistema Camerale Calabrese; Mediaterraneo e Dintorni – pubblicazione edita dall’aeroporto di Lamezia Terme. E’ fondatore, insieme a Raffaele Cardamone e Salvatore La Rocca, occupandosi della redazione, del sito www.ilReventino.it

Verifica altro

Il liceo “Costanzo di Decollatura” apre le porte al teatro, 100 ragazzi coinvolti fra “arte e letteratura”

“Arte e Letteratura si incontrano a teatro”, progetto teatrale curato dalle prof. Bonacci e Graziano ...

Lascia un commento