Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » “L’anello dei monasteri” disegnato dal Mountain Bike Club per il primo raduno tra sport e cultura

“L’anello dei monasteri” disegnato dal Mountain Bike Club per il primo raduno tra sport e cultura

Un percorso unico, denominato non a caso “L’anello dei monasteri”, disegnato attorno alla cittadina di Soveria Mannelli, dalla doppia valenza: sportiva, perchè si è trattato di un circuito ciclistico ma anche culturale, non solo per i luoghi visitati ma anche perchè ha dato la possibilità di conoscere angoli nascosti e alcuni caratteri storico-paesaggistico di questo entroterra del territorio centrale della Calabria tutto da scoprire. 

Per trattarsi del primo appuntamento è stato comunqe un grande successo il raduno di Mountain Bike organizzato dal Comune di Soveria Mannelli e dal Mountain Bike Club Soveria Mannelli con il supporto della Pro Loco. La manifestazione si è tenuta nella giornata di domenica 14 maggio 2017.

Più di 150 partecipanti provenienti da tutta la Calabria hanno avuto la possibilità di percorrere un tracciato inedito nelle splendide montagne circostanti il centro urbano del comune di Soveria Mannelli.

Il  percorso denominato “L’anello dei monasteri” ha fatto tappa sia al Monastero della Piccola Famiglia dell’Esodo dove si è recitata la preghiera del ciclista sia ai ruderi dell’antica Abbazia di Santa Maria di Corazzo e si è snodato lungo 34 chilometri, quasi interamente su piste sterrate.

Protagonisti assoluti oltre al centro storico di Soveria Mannelli e alle sue frazioni, lo straordinario paesaggio che ha fatto da cornice a una delle più belle escursioni in mountain bike realizzate dal circuito amatoriale negli ultimi anni in Calabria.

Unanimi gli apprezzamenti e il ringraziamento dei partecipanti soprattutto per aver avuto la possibilità di visitare oltre al centro di Soveria Mannelli e le sue numerose e già note attrattive anche il ricchissimo patrimonio ambientale e paesaggistico fatto di maestosi boschi di castagni, cerri e ontani, con scorci panoramici inaspettati che spaziano dal Pollino alla Sila e al Tirreno, e poi valli nascoste e fiumi incontaminati, tratti di storiche strade ferrate, antiche vie dei pastori, architetture di pietre a secco.

Per il sindaco Leonardo Sirianni “Soveria Mannelli si conferma una destinazione privilegiata e di grande interesse per le tante esigenze di turisti e viaggiatori alla ricerca di proposte di turismo nuovo ed esperienziale, come sono il turismo naturalistico, culturale, religioso, enogastronomico e delle produzioni. La nostra città – ha rilevato Sirianni – ha la fortuna di avere un’offerta di qualità in tutti questi ambiti”.

 

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Decollatura, rassegna le dimissioni da assessore Mauro De Grazia

Decollatura – Con una comunicazione inviata al sindaco di Decollatura, Angela Brigante, e per conoscenza ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *