Ultime Notizie
Home » COMUNI » L’Avis a Conflenti rinnova l’iniziativa “Giornata della memoria del donatore defunto”

L’Avis a Conflenti rinnova l’iniziativa “Giornata della memoria del donatore defunto”

Conflenti – Anche quest’anno, come da tradizione, si terrà la “Giornata della memoria del donatore defunto”. La manifestazione, nata nel 2003 in seguito alla tragica scomparsa del vicepresidente dell’Avis di Conflenti, si è arricchita di anno in anno diventando ormai un appuntamento che ha trovato spazio nel calendario delle attività dell’Avis. Dal 2014, infatti, su richiesta del consiglio direttivo dell’Avis di Conflenti rivolta all’organizzazione sociale provinciale di Catanzaro dell’Avis, la manifestazione è stata istituzionalizza trasformandosi da iniziativa locale e ottenendo il riconoscimento a carattere provinciale. Da allora la “Giornata della Memoria” si svolge ogni anno la terza domenica del mese di settembre, infatti come contenuto nelle locandine, diffuse in questi giorni, l’iniziativa è programmata per il 17 settembre a Conflenti con inizio a patire dalle ore 16,00.
 
Un momento di riflessione e preghiera in memoria di tutti i donatori scomparsi ma che vuole essere allo stesso tempo anche un evento che guarda al futuro, ai giovani, senza dimenticare il passato e chi ha reso l’Avis un’associazione a 360° nel settore sociale, senza però distogliere l’attenzione dal suo punto cardine: la donazione del sangue. Nel corso della manifestazione, oltre a ricordare i donatori scomparsi, che raccoglie soci e volontari provenienti da diversi centri della Calabria costituisce l’occasione per un confronto su varie problematiche e programmi da sviluppare nel futuro. La manifestazione viene celebrata ogni anno nel Santuario-Basilica della Madonna della Quercia di Visora, la cui solennità ha contribuito a rendere ancora più significativa la manifestazione caratterizzata da grande valenza associativa.
 
Novità dell’edizione 2017, il fatto che la manifestazione è divenuta itinerante: quest’anno, infatti, l’inizio della commemorazione, con la raccolta in preghiera, è avvenuta giorno 9 settembre a Zagarise per l’area dell’Alto Ionio catanzarese e giorno 10 settembre a Squillace per l’area del Basso Ionio catanzarese. Nelle due aree le comunità si sono raccolte in preghiera ed hanno acceso la “Fiaccola a ricordo” che verrà portata giorno 17 settembre a Conflenti insieme alle intenzioni di preghiera delle comunità partecipanti. Nell’area del Medio Tirreno catanzarese l’avvio della commemorazione è programmata giorno 15 settembre, con inizio alle ore 18,00, a San Mango d’Aquino dove i soci e volontari dell’Avis appartenenti all’ambito territoriale si raccoglieranno in piazza della Pace per l’accensione della fiaccola e la benedizione dei labari.
 
La commemorazione finale si terrà, come da programma, a Conflenti dove le tre fiaccole e le tre intenzioni di preghiera dei tre gruppi comunitari dell’Avis verranno deposte ai piedi della Madonna della Quercia di Visora con una Santa Messa alle ore 18,00. Verrà, inoltre, scoperto un altro monumento, questa volta nei pressi del Monastero delle Clarisse, dopo quello installato lo scorso anno in località Querciuola, sempre nel comune di Conflenti.
 

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Settingiano per la festa patronale concerto di Anna Tatangelo

In occasione dei festeggiamenti in onore di San Martino Vescovo di Tours patrono della Città ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *