Ultime Notizie
Home » COMUNI » Marcellinara: protocollo d’intesa sulle politiche sociali per l’assistenza e la tutela delle fasce più deboli

Marcellinara: protocollo d’intesa sulle politiche sociali per l’assistenza e la tutela delle fasce più deboli

Una buona notizia per il nuovo anno; un importante atto di concertazione tra il Comune di Marcellinara e le organizzazioni sindacali per mantenere, e laddove possibile, migliorare i servizi e le attività sociali in materia di assistenza e tutela della fasce più deboli della popolazione, pensionati ed anziani principalmente, con l’obiettivo finale di monitorare e rilevare i bisogni sociali dei cittadini residenti nel territorio comunale e rafforzare la solidarietà sociale: questo il senso del protocollo di intesa sulle politiche sociali per le previsioni di bilancio 2018 sottoscritto tra l’amministrazione comunale e le Federazioni provinciali dei pensionati SPI CGIL, FNP CISL e UILP UIL.

Hanno sottoscritto il protocollo di intesa il sindaco del Comune di Marcellinara, Vittorio Scerbo, il presidente del Consiglio Comunale, Maria Scali, i rappresentanti SPI CGIL Giovanni Dattilo, Franco Arena, Alberto Truglia, i rappresentanti FNP CISL Domenico Zannino, Vincenzo Crispino, Maria Antonia Gariano, i rappresentanti UILP UIL Franco Folino Gallo, Stefano Caparrotta.

Punto cruciale del protocollo d’intesa è l’impegno dell’amministrazione comunale a destinare, sulla base delle disponibilità di bilancio 2018, somme aggiuntive per tutti quei soggetti che, non rientranti nei beneficiari del reddito di inclusione sociale, mantengono situazioni di disagio sociale ed economico attraverso la predisposizione di progetti locali di utilità sociale legati all’erogazione di buoni locali di solidarietà.

L’amministrazione comunale, inoltre, si è impegnata, per le politiche di contrasto alla povertà, a mantenere anche per il 2018 la previsione del baratto amministrativo con la riduzione del 40% sulla tassa sui rifiuti (TARI) per i cittadini che propongono progetti di valorizzazione e tutela del decoro urbano, e le riduzioni per scuolabus, mensa e TARI per i bassi redditi ISEE.

Inoltre verrà mantenuto anche per il 2018 il servizio di trasporto sociale da e verso le strutture sanitarie del territorio per gli anziani e le fasce più deboli.

Grazie ai progetti di Servizio Civile attivati, inoltre, si intendono promuovere iniziative atte a fornire alle persone anziane momenti di ascolto, aiuto, assistenza, mediante la promozione di possibili relazioni di vicinato e la collaborazione di gruppi di volontari, disponibili ad offrire supporto e sostegno alle famiglie in difficoltà.

Infine nel nuovo anno sarà costituita la Consulta Anziani per fornire pareri e proposte all’amministrazione comunale in merito agli interventi da adottare a favore della terza età e saranno promossi corsi di alfabetizzazione digitale per gli “over 65”.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Approvata la Strategia d’Area Reventino-Savuto da parte del Comitato Tecnico Aree Interne

Parte il progetto Aree Interne e si avvia la fase realizzativa dell’Area Pilota del Reventino-Savuto. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *