Ultime Notizie
Home » FATTI » Prima escursione di trekking cittadino nel centro storico di Sambiase

Prima escursione di trekking cittadino nel centro storico di Sambiase

Si è svolta la prima escursione di trekking cittadino nel centro storico di Sambiase

Come da programma si è partiti da piazza 5 Dicembre accompagnati dal brigante Luigi Gallo, presidente dell’associazione “Santi 40 Martiri” e, dal monaco cistercense Antonio Mangiafave, presidente dell’associazione “Progetto Gedeone”

Sono stati loro, figure storiche del passato a raccontare tra i vagli, le chiese e i luoghi fermi nel tempo, le storie, le leggende e i racconti di vita dei tempi che furono di questo storico paese. L’iniziativa si è svolta domenica 13 maggio 2018. 

Dalla collaborazione delle associazioni “Santi 40 Martiri”, “Centro Sportivo Italiano” e “Progetto Gedeone”, e dai ragazzi del  Piano Locale per il Lavoro (PLL) del Lametino e del Reventino, Roberta Gigliotti e Pasquale Guadagnuolo, è nata l’idea di organizzare ed animare questo particolare evento culturale tra le vie più antiche del borgo, molte sono state le tappe più interessanti e curiose, ricche di particolari a molti sconosciuti. Sono tanti i luoghi comuni che frequentiamo quotidianamente e che nascondo un passato che nessuno avrebbe mai immaginato.

Diverse sono state le tappe più significative, le tre chiese, Palazzo Nicotera, l’orto di Renda, i quartieri Craparizza e Miraglia, il Parco Gangia, dove, circondati dalla natura e affascinati dallo splendido panorama, lo storico e studioso di miti e leggende, il dott. Giovanni Mazzei si è dedicato alla lettura delle poesie più suggestive di Francesco Costabile.

Ed infine, attraversando i vagli più antichi si è visitato il Museo della Memoria del professore Umberto Zaffina, ricco di cimeli e ricordi di un tempo che fù. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti in programma nei prossimi mesi che vedranno coinvolti gli stessi organizzatori e tutti coloro che avranno la voglia e l’interesse di partecipare.

Prossima tappa le Terme di Caronte e tutta la storia che nasconde la nostra terra, partendo dall’antica Grecia e passando dai romani, i bizantini e i normanni.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: redazione@ilreventino.it - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Federfarma e Rotary Club insieme per combattere la poliomelite

I Rotary Club Catanzaro Tre Colli, Catanzaro, Cropani e Reventino insieme a Federfarma Catanzaro, hanno predisposto un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *