Ultime Notizie
Home » FATTI » Progetto Pro Loco di Sersale e Corecom Calabria sull’educazione digitale e le nuove tecnologie

Progetto Pro Loco di Sersale e Corecom Calabria sull’educazione digitale e le nuove tecnologie

di Enzo Bubbo –

Bullismo, cyberbullismo, ludopatia. Sono questi alcuni dei fenomeni al centro del progetto “Far web oggi: conoscere per intervenire” ideato e promosso dalla Pro Loco di Sersale e dal Corecom Calabria.

L’iniziativa presentata a Sersale, nella mattina di giovedì 7 febbraio 2019, ha avuto come obiettivo l’educazione digitale e la promozione di un uso consapevole delle nuove tecnologie.

In apertura della conferenza stampa di presentazione del progetto, svoltasi questa mattina, Alessandro Galeano, presidente della Pro Loco di Sersale, ha affermato: “Siamo molto soddisfatti di questo progetto, internet è di sicuro per i giovani un’opportunità ma nasconde anche molti pericoli ed è necessario che i giovani abbiano maggiore consapevolezza nell’uso in particolare dei social network”.

Il percorso di apprendimento avrà durata di 80 ore e si svolgerà tra il mese di febbraio ed il mese di aprile e coinvolgerà gli studenti delle scuole di Sersale, Cropani, Petronà, Andali, Cerva e Belcastro.

Nell’ambito del progetto inoltre saranno organizzati incontri con gli insegnanti ed i genitori per far conoscere anche gli strumenti di controllo sulla fruizione dei contenuti su internet dei “nativi digitali”, figli di una rivoluzione tecnologica che ha modificato e continua ad orientare i comportamenti sociali.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato: Frank Mario Santacroce, referente del Corecom Calabria, Eleonora Pitari, docente dell’I.I.S. Sersale, e gli esperti Donatella Soluri, Paolo Piccinini, Maria Antonietta Bianco, Chiara Abramo e Domenico De Fazio che, a vario titolo, sono coinvolti nell’attività progettuale.

Internet rappresenta per i giovani un contesto di esperienze irrinunciabili ma oggi è più che mai opportuno sviluppare politiche di prevenzione e di informazione per ridurre in particolare i fenomeni di bullismo e di cyberbullismo.

Tra i temi al centro della programmazione didattica anche le fake news, i nuovi mezzi di comunicazione e la legalità.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Per l’ospedale del Reventino solo vecchie idee dalla Asp e il solito comitato che lo difende

Pensare di far ritornare in auge una vecchia idea, già messa a suo tempo velocemente ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *