Ultime Notizie
Home » COMUNI » Serrastretta, lo chef Emanuele Mancuso partecipa a “Cuochi d’Italia”

Serrastretta, lo chef Emanuele Mancuso partecipa a “Cuochi d’Italia”

A “Cuochi d’Italia” il programma televisivo condotto da Alessandro Borghese, prenderà parte il rinomato chef Emanuele Mancuso, trentacinquenne originario di Serrastretta, comune dell’area montana del Reventino e contigua all’ampio territorio del Lametino.

Emanuele Mancuso e Alessandro Borghese
Emanuele Mancuso e Alessandro Borghese

Emanuele Mancuso si è imposto – come riporta una nota pervenuta in redazione – all’attenzione della ristorazione calabrese con i suoi piatti ricchi di ottimi prodotti locali sapientemente composti, conquista anche Alessandro Borghese e gli chef stellati Esposito e Tomei.

Lo chef Mancuso rappresenterà la Calabria nel noto programma “Cuochi d’Italia” di Borghese su TV8 dal 15 ottobre 2018 alle 19.30, e sulla sua scrivania è comparso un contratto per un altro programma di cucina su una rete televisiva nazionale che partirà nel 2019.

Il giovane chef è salito agli onori della cucina qualche anno fa per una sua scelta radicale e controcorrente, lasciare l’impiego pubblico per seguire la sua passione d’infanzia, i fornelli e i prodotti agroalimentari della Calabria. Oggi si trova ad essere uno chef riconosciuto e stimato, tant’è che a febbraio 2018 ha avuto l’onore di cingere la fascia del prestigioso Ordine Internazionale dei Discepoli di Auguste Escoffier. Un altro grande successo per la Calabria.

di: La redazione

La redazione si occupa di elaborare i testi e provvedere alla pubblicazione delle note pervenute. Per segnalazioni e comuncazioni scrivere a: [email protected] - Grazie - Se non intendi stare con le mani in mano ed essere parte attiva, per integrare il gruppo di redazione, ti invitiamo a partecipare.

Verifica altro

Petronà, la tradizione de “E luminere” riproposta dall’associazione “Passo dopo passo”

di Enzo Bubbo – A Petronà, successo per la seconda edizione “E luminere” organizzata dall’associazione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *