Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » Soveria Mannelli e il suo Natale “con i fiocchi”

Soveria Mannelli e il suo Natale “con i fiocchi”

piazzaPur senza nevicate in vista, anzi con un clima più tardo autunnale che invernale, si può dire che Soveria Mannelli sta celebrando le festività del Natale “con i fiocchi”.

Le luminarie, quest’anno particolarmente belle, i mercatini all’aperto e tante altre iniziative dal sapore natalizio hanno animato la cittadina del Reventino, con occasioni di aggregazione, di svago e di puro divertimento.

Ma l’iniziativa forse più importante, perché non estemporanea ma strutturale, è stata la contestuale inaugurazione del nuovo Centro di aggregazione giovanile “Il Centro al Centro”, avvenuta giorno 22 dicembre 2015 nei locali ristrutturati dell’ex mercato coperto.

centro aggregazioneIl Centro è stato realizzato dall’amministrazione comunale con i fondi del Pon Sicurezza, un programma del Ministero dell’Interno che ha lo scopo di creare spazi che possano essere utilizzati per promuovere la legalità e impegnare soprattutto i giovani in attività socio-culturali che possano contribuire a renderli cittadini migliori.

La cosa da rimarcare è che Soveria Mannelli, come ha affermato lo stesso Prefetto Luisa Latella nel corso dell’inaugurazione, è stato il primo comune in provincia di Catanzaro a ultimare e inaugurare i locali, rispettando in pieno i tempi e dando dimostrazione di serietà e capacità di rispettare le regole.

Per il periodo di Natale sono già state previste alcune attività all’interno del Centro: soprattutto proiezioni di film; ma la speranza è che anche al termine delle festività la struttura possa funzionare a pieno regime per perseguire appunto quegli scopi per i quali è stata finanziata.

Di seguito pubblichiamo integralmente il comunicato diramato dall’ufficio stampa dell’amministrazione comunale sulle iniziative intraprese per il periodo natalizio:

locandina centro<<  Un programma ricco, quello, che l’amministrazione comunale di Soveria Mannelli ha organizzato per le festività natalizie regalando agli abitanti del Centro del Reventino un momento di festa e di spensieratezza con la collaborazione, oltre che di alcune associazioni che operano da anni sul territorio, anche dei commercianti che hanno deciso di tenere i negozi aperti di domenica.

In questi giorni di festa, infatti, favoriti pure dalle belle giornate che il tempo clemente ha regalato alla nostra regione, sono numerose le iniziative realizzate a Soveria Mannelli: dai mercatini di natale, passando per le “foto con babbo Natale” fino alle esibizioni in piazza.

Il tutto in una originale atmosfera natalizia resa ancora più suggestiva grazie alla installazione delle luminarie che hanno riguardato il corso e le due piazze illuminate a festa.

Di pochi giorni fa, inoltre, l’inaugurazione del centro di aggregazione giovanile che la Giunta guidata dal sindaco, Giuseppe Pascuzzi, ha donato a Soveria Mannelli a pochi giorni dall’inizio delle festività e che, sin da subito, è stato utilizzato per lo scopo per cui è stato realizzato: quello, cioè, di essere punto di riferimento per attività culturali e ricreative del Centro del Reventino. Come avvenuto, ad esempio, il 23 dicembre scorso con la proiezione di “The polar express” e che proseguirà stasera (27 dicembre) con la messa in scena di “A Natala ccu mammà” a cura della compagnia “Ottantottocento” di Catanzaro per concludersi il sei gennaio con “Le nostalgie di Natale” ad opera delle “Furracchiole”.  >>

di: Raffaele Cardamone

Avatar
Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

San Pietro Apostolo, il museo permanente nel Palazzo Tomaini custode della memoria storica

San Pietro Apostolo – Quante volte abbiamo sentito dire che sarebbe davvero un peccato far ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *