Ultime Notizie
Home » COMUNI »  Soveria Mannelli » A Soveria Mannelli, lo storico Concorso Teatrale alla sua trentasettesima edizione, curata da “I Commedianti”

A Soveria Mannelli, lo storico Concorso Teatrale alla sua trentasettesima edizione, curata da “I Commedianti”

Anche nell’estate di questo 2017, I Commedianti, la compagnia che ha il grande merito di mantenere viva la tradizione teatrale del nostro territorio, e che si è “inventata” il teatro Il Piccolo, presenta la XXXVII edizione del “Concorso Teatrale Città di Soveria Mannelli

La manifestazione è sostenuta dalla UILT (Unione Italiana Libero Teatro) e avrà il patrocinio del Comune di Soveria Mannelli, che inserirà le date delle varie rappresentazioni nel cartellone della sua storica manifestazione estiva “Essere a Soveria”.

Tutte gli spettacoli si terranno nei Locali Sottostanti Piazza Bonini, alle ore 21:30.

Il prossimo giovedì 3 agosto, aprirà il sipario, in senso metaforico e letterale, proprio la compagnia locale de I Commedianti, con “Cemento o sapone”, adattamento e regia di Gino Capolupo, da anni mitica figura del teatro soveritano.

Il giorno successivo, venerdì 4 agosto, si esibirà la compagnia Arci Teatro Popolare con “Non è per sempre”, testo e regia di Anna Faga.

Sabato 5 agosto, toccherà alla compagnia La Ribalta con “Serata in famiglia”, adattamento e regia di Rosario Gattuso.

Ancora, giovedì 10 agosto sarà la volta della compagnia Ettore Petrolini con la commedia “Guai a lu poveru fattu riccu”, scritta e diretta da Francesco Chianese.

Si proseguirà, venerdì 11 agosto, ancora con I Commedianti e con il loro “cavallo di battaglia” del momento “Ppe’ curpa du’ caputrenu!”, per l’adattamento e la regia di Gino Capolupo.

La vigilia di ferragosto, lunedì 14 agosto, sarà allietata dalla compagnia La Cantina delle Arti e dalla loro rappresentazione “Pulicenella giù la maschera”, testo e regia di Enzo D’Arco.

Ancora, martedì 22 agosto, la compagnia I Nati per Caso presenterà “La villa degli olmi” di Francesco Chianese, per la regia di Angelo Bentivoglio.

Infine, nella serata conclusiva di sabato 26 agosto, che prevede anche la premiazione del miglior spettacolo, votato da una giuria popolare, I Commedianti ci regaleranno il classicissimo di Umberto PascuzziCumpari supra cumpari sutta”, per la regia di Gino Capolupo.

Si tratta di un programma ricchissimo e di grande interesse artistico, che non poteva concludersi in un modo migliore rispetto a quello programmato: con il ricordo di un commediografo di Soveria Mannelli, Umberto Pascuzzi, che ha ci ha lasciato dei testi teatrali di notevole spessore autoriale.

Per queste ragioni, vogliamo concludere anche noi con un omaggio all’indimenticato Umberto Pascuzzi. Un omaggio che si concretizza in un piccolo estratto proprio dalla commedia che sarà rappresentata. Il poetico brindisi di Titta, la figura che si rivela come la più positiva della commedia e che salva lo zio da una figura meschina:

<< Io mo v’agùru prima: salute e cuntentizza. Due cosicelle piccule chi sū ‘na gran ricchizza. Secundu: Pace, bella, santa! La pace vera, e la vita, criditilu, se fà na primavera! >>

di Raffaele Cardamone

di: Raffaele Cardamone

Raffaele Cardamone è nato a Soveria Mannelli, dove vive da sempre, lavorando prevalentemente nella città di Catanzaro. Da giovanissimo ha realizzato per l’emittente radiofonica “Radio Soveria Uno” dei programmi di nicchia, tra i quali si ricordano ancora “Radio on” e soprattutto “Rock in motion”, oltre a una serie di trasmissioni sportive sulla squadra di calcio locale. Nonostante il legame particolare con il suo luogo d’origine, ha avuto l’opportunità di viaggiare molto in Italia e in Europa prima per motivi di studio e poi di lavoro. Ha la qualifica di “Tecnologo della comunicazione formativa”, acquisita al termine di un corso biennale di formazione professionale sulle applicazioni delle tecnologie informatiche e audiovisive (che cominciavano a fondersi in quelle multimediali) in ambito formativo, e quella di “Coordinatore di attività di progettazione formativa”, acquisita sul campo, lavorando per oltre dieci anni nell’équipe di Coordinamento didattico dell’Enaip Calabria (l’Ente di formazione professionale delle ACLI). Il suo lavoro si svolge nel settore della formazione professionale, con frequenti e numerose deviazioni in quello della comunicazione (editoria specializzata, multimedialità e internet). Da qualche tempo, alcune sue opere letterarie sono presenti sulla piattaforma digitale di self publishing "ilmiolibro.it".

Verifica altro

A Soveria Mannelli, un Gran galà lirico di Natale, con il tenore Alfonso Danilo Colosimo & Friends

Ha preparato uno spettacolo esclusivo per Soveria Mannelli, perché era una cosa che si era ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *