Ultime Notizie
Home » Rubrica-DISORIENTATI » Trovi subito lavoro con la laurea in ingegneria e medicina, ma anche con economia e architettura 

Trovi subito lavoro con la laurea in ingegneria e medicina, ma anche con economia e architettura 

Bene anche per educazione fisica e chimica. Indagine di Alma Laurea a cinque anni dal conseguimento del titolo di studio.

Era chiaro ai più. Con la laurea in ingegneria trovi subito lavoro. Almeno questa è la conferma che ci viene da una recente indagine di Alma Laurea, su un campione ampio di laureati, a cinque anni dal conseguimento del titolo magistrale.

Lo specchietto mette in evidenza quanto agli osservatori attenti e ai giovani arguti non sfugge. Se ti laurei in ingegneria, il lavoro arriva subito nel 95% dei casi con qualche distinguo tra gli indirizzi. Informatica è più appetibile di civile, elettronica è ricercata come ingegneria dei materiali.

Chi ovviamente soffre sono i laureati nelle discipline politico sociali che si attestando in fondo alla classica però con un significativo 85% circa di neo dottori che ad un lustro dalla laurea sono occupati. Non è male considerando che raggruppa corsi di laurea abitualmente considerati deboli per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Il ramo linguistico che tale non è, si attesta sopra solo di due punti ad 86,3%. Secondo Alma Laurea al secondo posto si collocano le lauree mediche e quelle di professioni sanitarie, con una percentuale a meno di una incollatura da quella degli ingegneri.

Poi al terzo posto i laureati nel settore economico statistico, quindi gli architetti che precedono farmacisti e chimici. Infine il sesto posto viene occupato onorevolmente dai laureati in educazione fisica che svolgeranno la preziosa attività di insegnanti o manager presso le palestre.

Quindi al settimo posto i laureati del gruppo scientifico quindi gli agronomi ed i veterinari.

Questa indagine offre uno spaccato reale, delle possibilità di entrare prima nel mondo del lavoro per alcuni titolati. Ovviamente ci sono le eccezioni, ma mediamente in un mercato del lavoro in evoluzione, i tecnici la fanno sempre da padroni, sono ricercati dalle aziende.

Il settore medico e sanitario specializzato è sempre ai vertici e non risente di nessuna crisi finanziaria e politica. Magari al sud per un medico c’è meno spazio e meno attrezzature ma spostandosi di regione non mancheranno le opportunità in un privato funzionante o in un pubblico ancora al servizio dei cittadini.

Per i giovani che si apprestano a completare gli studi delle scuole superiore leggere questa tabella può essere molto utile come pure per i giovani con laurea triennale che si apprestano a scegliere il percorso specialistico.

di: Vincenzo Canonaco

Vincenzo Canonaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *